PROTESI

La protesi dentale è un manufatto, realizzato da un Odontotecnico abilitato, sotto la guida di un Odontoiatra o un Medico Dentista, utilizzato per rimpiazzare la dentatura originaria persa o compromessa per motivi funzionali o estetici.  Per Protesi dentaria si intende la branca dell'odontoiatria che si occupa della progettazione e costruzione di protesi dentarie rispettando requisiti di funzionalità, innocuità ed  estetica.  Per mezzo dei manufatti protesici viene messa in atto la riabilitazione funzionale ed estetica di uno o più denti, in una o più emiarcate.  Si distinguono diversi tipi di protesi dentarie:   

PROTESI FISSA:    Viene utilizzata allo scopo di sostituire un dente mancante o riabilitare un dente fortemente compromesso attraverso corone o ponti prodotti da un laboratorio odontotecnico.  I materiali utilizzati a tale scopo possono essere diversi:  lega auro-ceramica, ceramica integrale, zirconio-ceramica, composito, resina, quest'ultima utilizzata prevalentemente per realizzare elementi provvisori.
  Una volta cementeta la protesi fissa richiede soltanto una particolare attenzione da parte del paziente circa l'igiene e i controlli periodici dallo specialista. 

  Per la correzione degli inestetismi  della zona frontale dovuti a fratture, discromie o vecchi restauri di importante estensione vengono utilizzate le FACCETTE IN  PORCELLANA: sottili lamine in ceramica che vengono applicate sulla superficie esterna dei denti anteriori allo scopo di mascherare imperfezioni legate al colore, alla forma o alla posizione dei denti.

PROTESI MOBILE O RIMOVIBILE: E' un dispositivo rimovibile composto da una struttura metallica o "connettore primario" che funge da supporto e sostiene collegandoli tra loro, gli elementi dentali mancanti;   i "ganci" che permettono di ancorare la protesi e renderla stabile,  e gli "elementi dentali artificiali" in genere realizzati in resina di colore il più possibile simile a quello degli altri denti del paziente.        I denti artificiali e la struttura metallica sono entrambi inglobati in una base di resina di colore rosa che simula la gengiva.  La protesi mobile può anche essere agganciata  a componenti di protesi fissa preventivamente preparate: in questo caso si parla di "protesi combinata".     Rispettto alla protesi fissa la protesi mobile richiede una più accurata manutenzione da parte del paziente che dovrà, almeno una volta al giorno, rimuoverla per effettuare le comuni pratiche di igiene.

PROTESI FISSA O RIMOVIBILE SU IMPIANTI: Gli impianti in titanio inseriti nella compagine ossea possono essere utilizzati per sostituire dal singolo dente a intere arcate.  Nel caso di applicazione di protesi rimovibili  gli impianti in titanio possono essere utilizzati pe l'ancoraggio di queste con un notevole miglioramento nella stabilità della struttura.